Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta l'informativa estesa

Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020.

Con D.P.R. 28/01/2020 è stato indetto il referendum costituzionale ex art. 138 della Costituzione per l'approvazione della legge costituzionale concernente     " Modifiche agli artt. 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari".

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 29 marzo 2020, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, ai sensi dell'art. 1, comma 399 della legge 27/12/2013 n. 147 e le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti.

 

- Elettori A.I.R.E. Voto per corrispondenza. Possibile opzione di voto in Italia entro il 08/02/2020

In base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) e nelle liste elettorali, VOTANO PER CORRISPONDENZA all'estero.  Possono tuttavia optare per il voto in Italia ( art. 1 commi 3 e 4 della L. 459/2001 e art. 4  del D.P.R.  104/2003) entro il 8 febbraio 2020. L'opzione si esercita facendo pervenire apposita richiesta all'Ufficio Consolare della circoscrizione di residenza dell'elettore. Il Ministero degli Affari Esteri ha predisposto apposito  modello per l'esercizio dell'opzione.

 

- Elettori temporaneamente all'estero. Voto per corrispondenza.

Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricada la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione estero previa espressa opzione, valida solo per questa consultazione.  Gli elettori interessati iscritti nelle liste elettorali del Comune di LUCIGNANO che si trovino o si troveranno nelle condizioni sopraindicate devono presentare apposita domanda all'Ufficio Elettorale entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione in Italia ( 26 FEBBRAIO 2020).

 

  • Elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

Tali elettori  devono far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti: a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa; b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità, con prognosi di almeno sessanta giorni ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Gli elettori interessati dovranno inviare la prescritta dichiarazione entro il giorno 9 MARZO 2020  (20° antecedente la data della votazione), utilizzando preferibilmente l’apposito modulo da ritirare presso l’Ufficio elettorale comunale.